La  parola YOGA sicnifica " unione o fusione conpleta ".

 

Con ciò si intende l'unione tra corpo, mente e anima.

 

Lo YOGA non ha niente a che vedere con la religione : si tratta di un metodo vecchio di millialia di anni , scoperto in India.

 

Gli esercizi YOGA consistono in facili posture fisiche ( asana ) , esercizi di respirazione ( pranayma )  esercizi con una respirazione particolare  ( mudra )  ed esercizi di concentrazione che, praticati regolarmente , producano effetti  positivi per il corpo e lam mente.

 

L'insegnante Paola PIERACCINI

L'insegnante Paola PIERACCINI

Ho conseguito il diploma di insegnate di YOGA presso l' I.S.U. in Roma dopo un corso biennale terminato nel 2002 e un esperienza decennale di pratica personale.

 

Ho iniziato la mia esperienza di insegnamento con i bambini e tutt'ora collaboro con varie scuole del comprensorio; per gli adulti l'inizio è stato con corsi individuali per poi collaborare con associazioni e palestre formando così vari gruppi che mi piace unire in proposte di seminari condotti da me o da esperti diversi ( è da qualche anno che ospitiamo un maestro indiano del Kerala e un monaco di buddhismo tibetano ).

 

Credo che ormani dello yoga se ne parli fin troppo, in ogni rivista, in molte trasmissioni televisive togliendo l'idea di una pratica esclusivamente legata ad una religione o comunque solo per pochi ), dall'altro negativo ( poichè rischia di togliere allo yoga il suo vero scopo, equiparandolo ad una buona ginnastica rieducativa e niente più)

 

Praticare lo yoga è molto di più e non a caso si parla di disciplina, impegnandoci così nel migliorare non solo nel momento della lezione ma portando la pratica anche nel quotidiano; perchè stare bene non vuol dire solo riuscire a fare un movimento senza sentire dolore o saper controllare il respiro durante l'attività, ma significa soprattutto poter controllare la mente, accettare i cambiamenti e perchè no diventare un pò più buoni.

La mia proposta di yoga è comunque molto personale, infatti ogni insegnante come essere unico e creativo, porta il suo originale contributo; intenso come uno strumento per conoscerci meglio, dedico molto all'approccio corporeo, per consentirci di vivere meglio le varie problematiche fisiche e soprattuto per conoscere i nostri aspetti più intimi e sottili proprio attraverso la fisicità.

 

La rieducazione del respiro come strumento per acquisire salute e penetrare nel profondo.

 

Varie tecniche di concentrazione per ripulire la mente ed indirizzarla  in un unico punto dal quale potremmo più distaccarsi, nello stadio successivo della meditazione, proposta nelle infinite tecniche proprio per trovare la personale via al silenzio interiore.

 

A lavoro molto individuale cerco sempre di unire pratiche di condivisione per rendere il gruppo disponibile sia all'ascolto che alla partecipazione prediligendo sempre la pratica alla teoria, cerco di suscitare emozioni attraverso lo scambio e l'unione, in momenti piacevoli e spesso impegnativi, dove l'individuo reso più consapevole e sereno si unisce a ciò che lo circonda dando il suo vero se con gioia e semplicità.